pfm. progressive, rock
PFM Premiata Forneria Marconi

PFM – Premiata Forneria Marconi

PFM – I panettieri del rock

Nella torrida estate del 1969 avviene un incontro che cambierà per sempre la scena musicale rock italiana: il gruppo dei Quelli (Franz Di Cioccio, Franco Mussida, Flavio Premoli e Giorgio Piazza e dove, fino al 1967, c’era un giovanissimo Teo Teocoli) incontrano Mauro Pagani (dei Dalton) e lasciano la casa discografica Ricordi per andare con la  Numero Uno. Nasce così la PFM, la Premiata Forneria Marconi.

Con il nuovo ingresso di Pagani il gruppo abbandona il beat degli esordi e si avvicina al “pop” internazionale – quello che al tempo si chiama progressive rock. Franco Mamone, il loro promoter, li fa iniziare facendoli esibire come gruppo di supporto di grandissime band internazionali: gli Yes, i Procol Harum, dei Deep Purple, e nell’estate del 1971 la Premiata Forneria Marconi presenta dal vivo, al “Festival di Avanguardia e nuove tendenze” di Viareggio, “La carrozza di Hans”, che con “Impressioni di settembre” rappresenta l’esordio discografico del gruppo.

Storia di un minuto

Qualche tempo dopo esce il nuovo album, STORIA DI UN MINUTO, che nel tempo diventerà un evergreen del pop italiano, ed è seguito a un anno di distanza da PER UN AMICO. Greg Lake, ( degli Emerson, Lake e Palmer ) assiste a uno dei concerti di presentazione dell’album, e rimasto affascinato, porta la Premiata Forneria Marconi a Londra dall’amico Pete Sinfield, già paroliere dei King Crimson e dei Roxy Music, diventa produttore di PHOTOS OF GHOSTS, registrato per la casa discografica Manticore nel 1973.

Sempre nel 1973, prima dell’inizio del lavori del terzo album, c’è un cambiamento di squadra: entra in formazione il batterista Patrick Djivas, proveniente dagli Area, e con lui il gruppo registra L’ISOLA DI NIENTE, che esce anche per il mercato inglese col titolo THE WORLD BECAME THE WORLD.Per tutto il 1973 e fino all’inizio del ‘74 il gruppo è in tournée in Italia, insieme ai Ten Years After in Gran Bretagna ed Europa. L’ingresso dell’album PHOTOS OF GHOSTS nelle classifiche americane di “Billboard”, il premio della critica giapponese come miglior album dell’anno e i risultati del referendum di “Melody Maker”, in cui la PFM conquista il secondo posto nella categoria “emergenti”, convincono la loro major, la Manticore, ad organizzare un tour promozionale negli Stati Uniti per il lancio di THE WORLD BECAME THE WORLD.

Dalla registrazione dei concerti del tour viene prodotto l’album COOK, primo album live ufficiale del gruppo, che in Italia viene venduto col titolo LIVE IN USA. Purtroppo per la PFM il tour americano si rivela troppo impegnativo da portare avanti e la Premiata Forneria Marconi torna in Italia, dove avviene un nuovo cambio all’interno della band. Entra nel guppo il cantante Bernardo Lanzetti, e con lui iniziano le registrazioni del nuovo album CHOCOLATE KINGS, che entra nella Top 20 britannica. Mauro Pagani però decide di lasciare la band e il gruppo decide di prendersi una pausa di riflessione. La Premiata Forneria Marconi tornerà con il nuovo album, JET LAG, solo nel 1977 con la partecipazione di Greg Bloch (fondatore degli It’s A Beautiful Day). In  PASSPARTU, album del 1978, la PFM torna a cantare in italiano, ma ora è Lanzetti (voce) a decidere di lasciare il gruppo.

PFM e il Tour con de Andrè

Nel 1978/1979 parte un tour storico: la Premiata Forneria Marconi suona con e per Fabrizio De André e da questa esperienza uscirà un album dal vivo (seguito poi da un secondo).
A questo punto Franz Di Cioccio diventa il leader della band, dentro la quale entra un grandissimo Lucio Fabbri: è il momento di SUONARE SUONARE, dopo il quale Flavio Premoli lascia il gruppo. Il disco successivo, COME TI VA IN RIVA ALLA CITTÀ , è seguito dal live PERFORMANCE.
Nel 1982 esce il nuovo album: PFM? PFM!, che vede la svolta del gruppo verso sonorità più elettroniche e che contiene un brano, “Capitani coraggiosi”, utilizzato come sigla televisiva.

Il 1987 viene pubblicato MISS BAKER, ma la band è stanca e decide di non tenere più concerti, e di fatto, sospende l’attività a tempo indeterminato.
Il 1997, a circa 10 anni dall’uscita dell’ultimo album di studio, con Franz Di Cioccio, Patrick Djivas, Franco Mussida e Flavio Premoli esce l’album ULISSE, e lo stesso anno vede la band tornare ad esibirsi dal vivo.Da questi concerti live uscirà nel 1998 il doppio live WWW.PFMPFM.IT. Nel 2000 esce l’album SERENDIPITY, seguito due anni più tardi da un altro live, LIVE IN JAPAN. ( citazione dell’album dei Deep Purple ).
Nel 2004 esce il capolavoro PIAZZA DEL CAMPO,  con la partecipazione ai testi di Daniele Silvestri, Fernanda Pivano, Pasquale Panella, Franco Battiato e Juri Camisasca. Nel 2002 esce un nuovo album-live: LIVE IN JAPAN 2002, che contiene “Sea of memory”, un brano inedito con il testo e la voce di Peter Hammill. ( dei Van der Graaf Generator )

L’opera Rock Dracula

Nel 2005 la PFM lancia un nuovo progetto, l’opera rock “Dracula”. Nel 2010 per ricordare il tour con De André arrangia  una nuova versione de LA BUONA NOVELLA (1970) intitolata appunto A.D. 2010 – LA BUONA NOVELLA. Nel 2011 parte il progetto PFM IN CLASSIC, che il gruppo prepara dal periodo successivo all’uscita di Stati di immaginazione, e che li vede riarrangiare, con nuovi arrangiamenti e improvvisazioni, le composizioni dei più grandi musicisti classici come Beethoven, Mozart, Verdi e Rossini. Da allora PFM porta il progetto in giro per tutta con un tour che li vede in ogni tappa accompagnati dalle migliori orchestre dei luoghi che li ospitano.Il 17 aprile 2012 viene pubblicato l’album LIVE IN ROMA, che contiene la performance della PFM al Prog Exhibition con Ian Anderson. Il 16 ottobre 2012 la PFM festeggia i 40 anni dall’esordio discografico pubblicando  PFM CELEBRATION 1972-2012.

PFM – Discografia Selezionata

1972 – Storia di un minuto (Numero Uno, ZSLN 55055)
1972 – Per un amico (Numero Uno, DZSLN 55155)
1973 – Photos of Ghosts (Numero Uno, DZSLN 55661)
1974 – L’isola di niente (Numero Uno, DZSLN 55666)
1974 – The World Became the World (Numero Uno, DZSLN 55669)
1975 – Chocolate Kings (Numero Uno ZSLN 55684)
1977 – Jet Lag (Zoo)
1981 – Come ti va in riva alla città (Numero Uno)
2000 – Serendipity (Sony Music)
2005 – Dracula Opera Rock (Musiza)
2010 – A.D. 2010 – La buona novella (Aerostella)
2013 – PFM in Classic – Da Mozart a Celebration (2 CD e 3 LP) (Immaginifica by Aereostella)

Live
1974 – Live in USA, Numero Uno
1982 – Performance, Numero Uno
2002 – Live in Japan 2002, Sony Music
2004 – Piazza del Campo, Sony Music
2008 – PFM canta De André, Universal Music/Dischi Ricordi
2011 – Prog Exhibition – 40 anni di musica immaginifica (CD 3 e 4 / DVD 2)
2012 – Live in Roma,

About redazione

Check Also

IDWK

DVVBS X BLACKBEAR – IDWK

Durante la loro performance al Coachella, il duo canadese DVBBS ha presentato in anteprima il …