Melga – Dicono che sono pazzo

Gaia Costantini, in arte Melga  

nasce a Massafra (TA) il 9 Agosto del 1997. Intrapresi gli studi musicali presso il Conservatorio di Taranto ‘’ G. Paisiello “, si è laureata nel Luglio 2020 in Pianoforte, affiancando lo studio della fisarmonica, con base autodidatta. Con la pubblicazione del primo album ‘’ Rattopparte ‘’ definisce il suo stile fresco, positivo e grintoso.

Vi è l’apertura del concerto dei Modena City Ramblers, la partecipazione alla Raffo Fest 2016 e 2017 e a festival e manifestazioni. Nel 2017 pubblica un secondo album ‘’Buco’’ riproposto in una veste nuova nel 2018. Segue un piccolo tour e apertura ai concerti di Erica Mou, Lorenzo Kruger e Managment del dolore post – operatorio. Vi è la partecipazione al Cinzella Festival 2017 (con Levante, Zen Circus, Diodato), partecipazione all’Uno Maggio Taranto 2018 e al TEDX Taranto 2018 con Brunori Sas.

Il 23 Febbraio 2019 è ospite dell’evento Taranto Legge al Teatro Fusco di Taranto. Dal 30 Maggio al 2 giugno partecipa al campus del Meeting del Mare (Marina di Camerota). Nell’agosto 2019 partecipa al concorso Music Indie Contest della N.E.M (Nuove Energie Musicali).

Ha partecipato, nel Febbraio 2020 agli eventi collaterali al festival di Sanremo e nel Maggio 2020 arriva tra i 30 finalisti del 1Next Roma 2020, concorso d’accesso al Primo Maggio di Roma.

Con il produttore Alberto Dati, ha lavorato al suo ultimo singolo “Dicono che sono pazzo” pubblicato il 28 Giugno 2019. Il 30 Giugno 2019 presenta le sue canzoni al Sofar Sounds di Napoli. Possiede, all’attivo, oltre 150 date live.

A Dicembre 2020 firma per la Robin Hood Records Italia ed entra tra i 9 finalisti del prestigioso Premio Fabrizio De Andrè.

Melga tra i 9 Finalisti della XIX Edizione del Premio De Andrè

Per la Sezione Musica, ecco i nomi dei 9 artisti selezionati dalla giuria, dopo la fase di semifinale che si è svolta sabato 19 e domenica 20 dicembre: Agnello (Palermo) ∙ Danomay (Grosseto) ∙ Franz (Carnate – MB) ∙ Giulia Ventisette (Firenze) ∙ Jamila (Scandicci – FI) ∙ Kutso (Marino – RM) ∙ La Saux (Terlizzi – BA) ∙ Melga (Massafra – TA) ∙ Sebastiano Pagliuca (Montelparo – 2/2 FM). Dopo aver valutato e selezionato gli oltre 1800 iscritti tra Musica, Pittura e Poesia, di questa 19° Edizione del prestigioso Premio, Patrocinato dalla Fondazione Fabrizio De André Onlus, supportato da SIAE, organizzato da iCompany, con la direzione artistica di Luisa Melis, il Premio Fabrizio De André ha come scopo quello di stimolare (presso autori, compositori, interpreti ed esecutori esordienti di musica italiana) una creatività sperimentale, libera da tendenze legate alle mode del momento, al fine di favorire l’originalità e di ricercare e promuovere nuove forme di cantautorato contemporaneo.

La fase finale avrebbe dovuto svolgersi a Roma il 14 di gennaio del 2021 ma per il protarsi della pandemia, la finale è stata spostata in data da destinarsi. Un evento così importante vuole mettere nel giusto risalto gli Artisti Finalisti e quindi l’Organizzazione ha deciso di rinviare la fase finale del Premio.

Tra tutti gli Artisti selezionati spicca la cantautrice pugliese, Melga, la quale con la sua preparazione e determinazione oltre al suo amore e la passione per la canzone d’autore, è riuscita a farsi notare dalla Commissione esaminatrice con “Dicono che sono pazzo”, e accedere così alla fase finale del Prestigioso e ambito Premio. 

Gaia Costantini, in arte Melga, nasce a Massafra (TA) il 9 Agosto del 1997. Intrapresi gli studi musicali presso il Conservatorio di Taranto ‘’ G. Paisiello “, si è laureata nel Luglio 2020 in Pianoforte, affiancando lo studio della fisarmonica, con base autodidatta. Con la pubblicazione del primo album ‘’ Rattopparte ‘’ definisce il suo stile fresco, positivo e grintoso.
 Vi è l’apertura del concerto dei Modena City Ramblers, la partecipazione alla Raffo Fest 2016 e 2017 e a festival e manifestazioni. Nel 2017 pubblica un secondo album ‘’Buco’’ riproposto in una veste nuova nel 2018. Segue un piccolo tour e apertura ai concerti di Erica Mou, Lorenzo Kruger e Managment del dolore post – operatorio. Vi è la partecipazione al Cinzella Festival 2017 (con Levante, Zen Circus, Diodato), partecipazione all’Uno Maggio Taranto 2018 e al TEDX Taranto 2018 con Brunori Sas.  Il 23 Febbraio 2019 è ospite dell’evento Taranto Legge al Teatro Fusco di Taranto. Dal 30 Maggio al 2 giugno partecipa al campus del Meeting del Mare (Marina di Camerota). Nell’agosto 2019 partecipa al concorso Music Indie Contest della N.E.M (Nuove Energie Musicali). Ha partecipato, nel Febbraio 2020 agli eventi collaterali al festival di Sanremo e nel Maggio 2020 arriva tra i 30 finalisti del 1Next Roma 2020, concorso d’accesso al Primo Maggio di Roma. Con il produttore Alberto Dati, ha lavorato al suo ultimo singolo “Dicono che sono pazzo” pubblicato il 28 Giugno 2019. Il 30 Giugno 2019 presenta le sue canzoni al Sofar Sounds di Napoli. Possiede, all’attivo, oltre 150 date live. A Dicembre 2020 firma per la Robin Hood Records Italia  

About redazione

Check Also

fulvio effe

Boh, il nuovo singolo di Fulvio Effe

Torna FULVIO EFFE con un nuovo singolo dalle sonorità tipicamente estive. Il testo si contrappone …