apple store
Io non mi faccio mai male

IO NON MI FACCIO MAI MALE – IL NUOVO SINGOLO DI ROBERTO BONFANTI

Io non mi faccio mai male

è il nuovo singolo di
ROBERTO BONFANTI
in collaborazione con Miky Marrocco
in radio da Venerdì 21 Ottobre

“Io non mi faccio mai male” è un brano emblematico di un percorso fuori dagli schemi che frantuma i confini fra musica, teatro e letteratura.

Arriva in radio, a partire da Venerdì 21 Ottobre, “Io   non mi faccio mai male”, il secondo singolo estratto dal progetto musicale realizzato da Roberto Bonfanti con la collaborazione di Miky Marrocco.

Un bambino in bicicletta cade violentemente a terra e si rialza urlando con rabbia di non essersi fatto niente. Una minuscola scena di vita che diventa quasi iconica, con la frase gridata dal bambino che si trasforma in una sorta di mantra che sembra volerci ricordare quanto sia proprio nei momenti in cui ci si sente più fragili che diventa indispensabile aggrapparsi all’illusione di essere invulnerabili.

“Ogni sorso un ricordo” – l’album di Roberto Bonfanti da cui è estratto il brano – è sempre disponibile in download gratuito sul sito dell’autore, oppure è ascoltabile in streaming su tutte le piattaforme di musica digitale.

Roberto Bonfanti scrittore e musicista è nato in un pomeriggio di fine giugno dell’anno in cui morì Piero Ciampi. Come scrittore ha pubblicato “Tutto passa invano”, “L’uomo a pedali”, “In fondo ai suoi occhi”, “Suonando pezzi di vetro” e “Alice”. Ama abbattere i confini fra vita e poesia trasformando le sue storie in una sorta di teatro rock.

Miky Marrocco è musicista e scrittore. Attualmente collabora con il periodico di cultura fotografica Eyesopen!. Ha pubblicato Nicovid e Glory Days e ha suonato con Controluce (Aprile), Monksoda (Safe and sound), Alia, Yuri Beretta, Museo Kabikoff e Los Picios.

Nel web: www.robertobonfanti.com

Articolo tratto dal comunicato stampa Divinazione Milano

About redazione

Check Also

Davide Misiano

Davide Misiano – Sono una pippa nel pop

Sono una pippa nel pop è un brano eversivo, che mi ha “rovesciato” sin dal …